Perlato e Perlatino di Sicilia

Il marmo è vivo, perché è pura natura.

Angelo Mangiapane

cava-perlato-sicilia-marmoLa Cus.Mar marmi è specializzata nell’estrazione di due marmi pregiati: il Perlato e il Perlatino di Sicilia.

Il Perlato e il Perlatino di Sicilia sono delle pietre dure. In natura infatti esiste solo un tipo di marmo, quello di Carrara, gli altri si suddividono in pietre, travertini, limestone, semipreziosi, preziosi e onici.

Il Perlato ed il Perlatino hanno la stessa conformazione geologica di natura cretacea e calcarea. Entrambi sono di colore beige chiaro, a seconda della cava dalla quale si estrae.

Marmo Stazione MilanoI nostri marmi sono con fondo beige chiaro, quindi di natura calcarea, con il particolare della “PERLA” ovvero fossili di colore marrone dall’aspetto più o meno tondeggiante, con venature bordeaux o arancioni date dalla sedentarietà della terra nello strato della crosta cretacea del marmo.

Perlato e Perlatino Sicilia si differenziano perché il Perlato ha la perla più grande mentre la perla del Perlatino e più piccola. In comune hanno la caratteristica venatura marrone.

Il Perlato e il Perlatino di Sicilia sono marmi pregiati e ricercati perché sono compatti e resistenti. Nelle ere geologiche infatti, hanno avuto una pressione tale da diventare così duri da resistere sia alle alte temperature che alle più basse, senza modificarsi nella struttura geochimica.

Nel tempo, tale processo naturale ha fatto sì che questi marmi, rispetto ad altri di natura più “soffice”, siano stati considerati fra i migliori per collocazioni di diverso genere. Resistono addirittura alla corrosione dei venti e del mare.

Due esempi della durezza di questi marmi sono la Madonna sott’acqua di Custonaci, fatta in Perlato di Sicilia, e la lapide di Edoardo Agnelli sul Monte Bianco, a 3500 metri di altitudine.

Il Perlato e il Perlatino nell’arredo

La resistenza del Perlato e il Perlatino ne fa due marmi molto versatili, impiegabili in tutti gli ambienti e in tutti i settori dell’edilizia: pavimenti, interni, esterni, scale, rivestimenti .

Questi marmi così pregiati vengono utilizzati soprattutto nei paesi orientali, dove si costruiscono grandi moschee.

La moschea Hassan II a Casablanca è in Perlatino di Sicilia.

In Italia molti alberghi e diverse costruzioni hanno adottato questi marmi come materiale primario. Cus.Mar. si è anche occupato della pavimentazione della stazione centrale di Milano, tutta in Perlato di Sicilia, scelto perché resiste a tutte le intemperie e all’usura del tempo.

Il marmo eterno

Il Perlato di Sicilia e il Perlatino di Sicilia sono sinonimo non solo di pregiatezza e di eleganza, ma anche di garanzia e di investimento perché sono marmi eterni, che resistono alle intemperie e all’usura. Sono marmi neutri, che ben si adattano a diversi tipi di arredo.